Il Progetto di Restauro e Valorizzazione dei Bagni di Petriolo nasce nel 2015 per iniziativa dell’associazione Italia Nostra e di UnipolSai, proprietario dell’area. Le prime attività avviate sono state finalizzate alla predisposizione di un elaborato di pre-fattibilità per il restauro e la valorizzazione del sito. Attraverso tale documento si è cercato di comporre un quadro dei progetti, opzioni, interessi che afferivano l’area e di comprendere le modalità di fruizione e le relazioni esistenti tra gli abitanti del territorio e il sito. In questa maniera si è voluto conferire alle attività una valenza sociale ritenuta indispensabile per lo svolgimento della valorizzazione. Garantire una comunanza di intenti tra amministrazioni, operatori e abitanti sembra infatti una condizione imprescindibile per la riqualificazione dei Bagni.

Nel corso dello svolgimento della progettazione, così come precedentemente e successivamente, si è continuativamente svolta un’azione di informazione e ascolto delle comunità. Successivamente allo svolgimento di tali attività e al consolidarsi di una relazione stabile con le comunità insediate e le amministrazioni competenti si è dato avvio nei primi mesi del 2016 alla progettazione.

•• archivio articoli ••

Il Progetto nella sua attuazione è stato diviso in diverse Parti, composte da restauri e contemporanee valorizzazioni, ciascuna delle quali ha una sua autonomia, una sua completezza ed una sua possibilità di fruizione e promozione.

L’ordine di realizzazione delle diverse Parti è definito sulla base dello stato di conservazione, della rappresentatività, delle potenzialità di fruizione dei manufatti e considerando che parte dell’area verrà interessata, per almeno un’altro anno, dal passaggio di mezzi di cantiere impedendo o rendendo meno proficuo il restauro e la valorizzazione.

Bagni di Petriolo sono ubicati nel territorio del bacino dell’Ombrone, lungo il corso del fiume Farma, in parte nell’omonima Riserva Naturale, a circa 30 km a sud di Siena, al confine dei comuni di Monticiano (Siena) ove sono situati i Bagni e Civitella Paganico (Grosseto) le cui frazioni di Pari e Castel di Pari sono gli insediamenti più prossimi.

Raro esempio di stabilimento termale fortificato, i Bagni sono composti da una cinta muraria alta mediamente sei metri con torri (tre) e porte che perimetra un ettaro di terreno in cui vi è un edificio costituito al piano superiore (quota terreno) da una Chiesa ed al piano inferiore (quota sponda fluviale) da un Loggiato con vasche.

Eventi in Programma

•• archivio eventi ••

Eventi in

lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
27 Maggio 2024
28 Maggio 2024
29 Maggio 2024
30 Maggio 2024
31 Maggio 2024
1 Giugno 2024
2 Giugno 2024
3 Giugno 2024
4 Giugno 2024
5 Giugno 2024
6 Giugno 2024
7 Giugno 2024
8 Giugno 2024
9 Giugno 2024
10 Giugno 2024
11 Giugno 2024
12 Giugno 2024
13 Giugno 2024
14 Giugno 2024
15 Giugno 2024
16 Giugno 2024
17 Giugno 2024
18 Giugno 2024
19 Giugno 2024
20 Giugno 2024
21 Giugno 2024
22 Giugno 2024
23 Giugno 2024
24 Giugno 2024
25 Giugno 2024
26 Giugno 2024
27 Giugno 2024
28 Giugno 2024
29 Giugno 2024
30 Giugno 2024